Logo CIAC Onlus
News(current) Contattaci DONA

Contro lo sfruttamento. Vademecum legale

Pubblichiamo un approfondimento legale scritto dal "Progetto diritti" contro lo sfruttamento è stato scritto per fornire assistenza ai lavoratori agricoli

approfondimenti

Contro lo sfruttamento. Vademecum legale

Il vademecum Contro lo sfruttamento è stato scritto per fornire assistenza ai lavoratori agricoli del Sud Italia. Il vademecum è stato concepito per essere un sostegno diretto al lavoratore agricolo ed è in italiano ma è tradotto in quattro lingue (francese, inglese, rumeno e arabo) per raggiungere il numero più alto di lavoratori possibile.
Il vademecum Contro lo sfruttamento è immaginato per contrastare il fenomeno dello sfruttamento del lavoro nel Sud Italia (ma può essere utilizzato da ogni lavoratore agricolo del paese). Il vademecum contiene informazioni utili a contrastare il fenomeno del caporalato ed è così diviso: 1. Esempi di sfruttamento , 2. Esempi di stato di bisogno; 3. Permesso di soggiorno e denuncia di sfruttamento; 4. Il permesso per protezione speciale.
Il vademecum Contro lo sfruttamento contiene una scheda dedicata all’interpretazione della busta paga del lavoro agricolo anche essa tradotta nelle quattro lingue di cui sopra (francese, inglese, rumeno e arabo).
Il vademecum Contro lo sfruttamento contiene i contatti (telefonici e mail) delle associazioni che lottano contro lo sfruttamento sul territorio: Progetto Diritti, Medu, Diritti a Sud.

Il vademecum Contro lo sfruttamento è a cura di Progetto Diritti ed è stato concepito all’interno del progetto Open Fields. 

SCARICA IL VADEMECUM LEGALE

DIVERSE PROSSIMITA' - La mia esperienza da tutor territoriale per l'integrazione in tempi di pandemia

DIVERSE PROSSIMITA' - La mia esperienza da tutor territoriale per l'integrazione in tempi di pandemia

Nel tempo in cui la responsabilità collettiva richiama le distanze fisiche e il senso di solitudine rischia di ingombrare le nostre vite, è importante trovare altre strategie di prossimità per non interrompere quelli che sono i fili conduttori delle nostre relazioni interpersonali.  A settembre ho scelto di iniziare il percorso da tutor territoriale per l'integrazione: si tratta di un progetto di Ciac dal quale possono nascere esperienze di comunità interculturale e opportunità di socializzazione tra volontari e rifugiati.

"Sono cose che capitano...". Quando la violenza di genere fa male due volte

In occasione della Giornata contro la violenza sulle donne pubblichiamo il racconto di una aggressione che fa male due volte: nel fatto in sé e nella risposta delle istituzioni al tentativo di denuncia. "Non siete diversi dagli aggressori, dai molestatori, dai violenti, dagli oppressori. Siete solo meno visibili e più insospettabili, l’altra faccia del patriarcato, quella più subdola e meschina. Ma stiamo imparando a riconoscervi, e non ci fate paura".

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle nostre attività, per sostenerci e diffonderle

Questo sito web utilizza i cookie
Questo sito o gli strumenti di terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Ulteriori informazioni
design komunica.it | cms korallo.it