Logo CIAC Onlus
News(current) Contattaci AFGHANISTAN

Una maglia speciale del Parma Calcio contro le discriminazioni. Una parte dei fondi a Ciac

Il ricavato della vendita delle maglie sarà destinato al sostegno dei progetti di integrazione che portiamo avanti verso i migranti

Cronaca

Pubblichiamo il comunicato stampa del Parma calcio che ha deciso di avviare una importante campagna contro ogni forma di discriminazione, creando una speciale maglia di calcio che verrà usata durante l'ultima partita in casa dei crociati. L’intero ricavato dell’iniziativa, infatti, sarà destinato sul territorio di Parma alla realizzazione di uno dei progetti interculturali e solidali curati da CIAC, il Centro Immigrazione Asilo e Cooperazione Onlus, oltre che alla Fondation Lilian Thuram.

Ci teniamo a ringraziare il Parma calcio per questa scelta coraggiosa, i fondi verranno utilizzati er sostenere i progetti di integrazione delle persone migranti sul nostro territorio. 

LEGGI IL COMUNICATO

LE MAGLIE SI POSSONO ACQUISTARE ON-LINE
CLICCA QUI

----
Parma calcioParma, 14 maggio 2021
– Il Parma Calcio scende in campo contro ogni discriminazione. Nel match casalingo contro il Sassuolo, valido per la 37° giornata di Serie A 2020/21, i Crociati indosseranno infatti uno speciale kit dedicata alla lotta contro ogni discriminazione e a Black Lives Matter.

Una campagna fortemente voluta dalla società del Presidente Kyle Krause, con l’obiettivo di sottolineare con forza uno dei punti cardine dei propri valori. Attraverso questa maglia speciale la volontà è quella di sensibilizzare su un tema importantissimo come quello dell’uguaglianza, dell’unione e della fratellanza, con la volontà di costruire un mondo in cui ogni vita conti allo stesso modo, senza differenze.

“Ognuno di noi – ha dichiarato il Presidente del Parma Kyle Krause – deve fare la sua parte nella lotta contro il razzismo, dentro e fuori dal campo. Domenica indosseremo queste maglie per alzare la nostra voce collettiva contro il razzismo, la xenofobia e l’odio”.

L’iniziativa ha anche registrato l’adesione di un campione che ha scritto pagine indelebili di storia gialloblù, e che in primis lotta ogni giorno contro ogni forma di discriminazione. Si tratta di Lilian Thuram, che ha così commentato: “Ho aderito con orgoglio all’iniziativa del Parma, squadra che ha rappresentato la tappa fondamentale della mia carriera. E sono altrettanto orgoglioso di vedere quanto sia alta la sensibilità da parte dei gialloblù nei confronti di questo tema”. Thuram, da sempre particolarmente attento a queste tematiche, è anche autore del libro “Le mie stelle nere. Da Lucy a Barack Obama” e “Per l’uguaglianza”, mentre a settembre 2021 uscirà in libreria il suo ultimo libro “Il pensiero bianco”.

A braccetto con il Parma Calcio scenderanno in campo anche Cetilar, Old Wild West, Viva La Mamma, Canovi Coperture ed Erreà: i loro loghi verranno applicati sulla maglia speciale in un colore “tono su tono”, con una visibilità ridotta rispetto a quella delle casacche che abitualmente vengono utilizzate in campo. Tutti hanno aderito e accettato questa scelta cromatica, con la volontà di rendere ancora più forte il messaggio che tutto il mondo Parma Calcio vuole lanciare.

La campagna ha un fine benefico. L’intero ricavato dell’iniziativa, infatti, sarà destinato sul territorio di Parma alla realizzazione di uno dei progetti interculturali e solidali curati da CIAC, il Centro Immigrazione Asilo e Cooperazione Onlus, oltre che alla Fondation Lilian Thuram.




Cristo si è fermato a Lesbo: shame on you Europe, vergognati Europa

Cristo si è fermato a Lesbo: shame on you Europe, vergognati Europa

Ripubblichiamo con piacere un testo scritto da Paolo Scarpa e pubblicato su ITALIA LIBERA nei giorni scorsi. 

DIVERSE PROSSIMITA' - La mia esperienza da tutor territoriale per l'integrazione in tempi di pandemia

DIVERSE PROSSIMITA' - La mia esperienza da tutor territoriale per l'integrazione in tempi di pandemia

Nel tempo in cui la responsabilità collettiva richiama le distanze fisiche e il senso di solitudine rischia di ingombrare le nostre vite, è importante trovare altre strategie di prossimità per non interrompere quelli che sono i fili conduttori delle nostre relazioni interpersonali.  A settembre ho scelto di iniziare il percorso da tutor territoriale per l'integrazione: si tratta di un progetto di Ciac dal quale possono nascere esperienze di comunità interculturale e opportunità di socializzazione tra volontari e rifugiati.

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle nostre attività, per sostenerci e diffonderle

Questo sito web utilizza i cookie
Questo sito o gli strumenti di terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Ulteriori informazioni
design komunica.it | cms korallo.it