Logo CIAC Onlus
Facciamo(current) Casa Believe

Wonderful world

WW si apre alla città
WW si apre alla città
Lorem ipsum

WONDERFUL WORLD
si apre alla città!

Ti serve un luogo dove studiare, organizzare riunioni, incontri o vuoi conoscere nuovi amici?
Wonderful World diventa un luogo aperto dove poter stare insieme e fare nuove esperienze.

La casa di accoglienza gestita da Ciac, si apre alla città. Tutti i mercoledì (16.30-19.30) e i sabato (15.00-19.30) potete venire a scoprire un posto accogliente, aperto a tutti, in grado di rispondere ai bisogno del territorio e di essere un punto di riferimento per la città. 

Tutti i mercoledì (16.30-19.30) e i sabato (15.00-19.30) 
Info: wonderfulworld@ciaconlus.org




Lorem ipsum

Scopri il progetto

Wonderful World

Nasce a dicembre 2019 il progetto “Wonderful World": una casa pensata per dare protezione e tutela legale alle persone escluse dall’accoglienza SIPROIMI. La casa, che può ospitare sino a 15 persone, è sostenuta dal preziosissimo contributo dei volontari, circa 30, che svolgono quotidianamente attività socializzanti con gli ospiti, dal cucinare insieme, al sostenerli nell’apprendimento linguistico fino all’improvvisare   jam session 



GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE!



LA STORIA DEL PROGETTO

Nell’ottobre del 2018 il Decreto Immigrazione e Sicurezza n.113/2018 poi convertito in legge 132/2018, ha modificato, fino quasi a smantellarlo, il sistema di accoglienza SPRAR, ora denominato SIPROIMI, privando i titolari di protezione umanitaria e i richiedenti asilo all’accoglienza istituzionale e negando loro la possibilità di un percorso di accoglienza e integrazione emancipante. Ciac si mobilita fin da subito  promuovendo eventi di informazione e sensibilizzazione all’interno della campagna “IO ACCOLGO”  e promuovendo l’accoglienza extra SIPROIMI per esclusi dal sistema nazionale rimasti senza fissa dimora a causa del decreto Immigrazione e Sicurezza.

L’intensa campagna di sensibilizzazione smuove la cittadinanza: i Saveriani di Parma decidono di sostenere la causa offrendoci in comodato d’uso gratuito una struttura non più utilizzata mentre una rete di cittadini sensibili ci chiede di poter fare la propria parte. Nasce così il progetto Wonderful World, una casa gestita da CIAC e da volontari, una fucina di progetti di cittadinanza attiva e sviluppo di comunità costruiti da CIAC insieme agli accolti, alla comunità e alle associazioni del territorio.

Non solo accoglienza quindi ma anche cene solidali, mostre, laboratori e progetti di micro imprenditoria.  Un’area della casa infatti sarà dedicato, nei prossimi mesi, ad una “Locanda Sociale e solidale”: piccola struttura recettiva nella forma della casa per ferie che, oltre ad offrire ospitalità potrà sostenere l’inserimento lavorativo dei migranti. 

Il progetto prevede: 

  • Pronta Accoglienza e Tutela legale: il progetto offre non solo una risposta all’emergenza abitativa ma anche un percorso di tutela legale, accompagnamento e orientamento sanitario, sostegno nelle pratiche burocratiche. 

  • Percorsi volti all’integrazione socio lavorativa: formazione linguistica, laboratori orientamento al lavoro e orientamento alle opportunità del territorio

  • Uno spazio aperto per la pace: Il progetto intende inserire i percorsi di accoglienza e integrazione in un contesto aperto alla comunità, con l’obiettivo di promuovere e rafforzare le reti sociali che gravitano attorno alle persone accolte e che – complessivamente – possano farsi portatrici dei principi e i valori che ispirano il modello di intervento: solidarietà, accoglienza, pace, non violenza, cittadinanza attiva e tutela dei diritti.



SOSTIENI IL PROGETTO

E’ possibile sostenere la casa Wonderful World partecipando come volontario: se siete interessati inviateci una mail a associazione@ciaconlus.org

E’ possibile sostenere il  progetto anche con una donazione:

SCOPRI COME DONARE

Giovani tutor diventano

Giovani tutor diventano "monnezzari per un giorno" GUARDA LE FOTO

Sabato 21 gennaio il gruppo "peer tutor" seguito da Ciac ha partecipato all'iniziativa organizzata dai "Monnezzari di Parma"

Tessere un lavoro: dalla formazione  professionale al business plan

Tessere un lavoro: dalla formazione  professionale al business plan

Formare donne che siano in grado di disegnare, confezionare e distribuire abiti di stile. Era questo l'obiettivo messo in campo da una rete di organizzazioni dedicato a donne senza limiti di appartenenza di genere e provenienti dal territorio di Parma e provincia.

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle nostre attività, per sostenerci e diffonderle

Questo sito web utilizza i cookie
Questo sito o gli strumenti di terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Ulteriori informazioni
design komunica.it | cms korallo.it